AdobeStock_386367578.jpeg

BENVENUTO IN KINETOSE

 

KINETOSE
CENTRO DI CURA DEL MAL DI MARE.
BRETAGNA DEL SUD.

KINETOSE, professionisti sanitari esperti.

 

Kinétose ti offre un trattamento adattato, in conformità con i dati scientifici più recenti per aiutarti a riscoprire il piacere della navigazione.

 

Non esitate a navigare nel nostro sito per saperne di più sui nostri servizi e sulle nostre infrastrutture.

IMG_2036
IMG_2036

press to zoom
AdobeStock_311168055.jpeg
AdobeStock_311168055.jpeg

press to zoom
AdobeStock_244737745 (1).jpeg
AdobeStock_244737745 (1).jpeg

press to zoom
 

CAPIRE IL MAL DI MARE

cin%C3%A9tose%20info%20JM_edited.jpg
AdobeStock_222555401.jpeg

La cinetosi o "cinetosi" è definita come un disturbo originato da una discrepanza tra percezione visiva e percezione vestibolare in connessione con un movimento passivo o attivo, reale o virtuale a bordo di un veicolo, in un dato ambiente.

Questo è un conflitto neurosensoriale che porta a significativi disturbi neurovegetativi.


Questa condizione si trova in macchina, in treno, in autobus, su una barca di qualsiasi dimensione, in aereo... ma anche al cinema, nelle giostre, durante i giochi di realtà virtuale, i simulatori di volo o alla guida.


La cinetosi non è considerata come una malattia ma come una reazione fisiologica ad accelerazioni o decelerazioni che sono al di fuori della soglia di adattamento o suscettibilità della persona.

Colpirebbe circa il 15% della popolazione generale.


Anche se la causa e l'esatto meccanismo neurobiologico della cinetosi sono ancora ambigui, va notata l'importanza di integrare i messaggi sensoriali a diversi livelli neurologici:

• i nuclei vestibolari

• il midollo allungato

• controllo del cervelletto

• il talamo

• i nuclei grigi centrali

• il sistema limbico con un ruolo nella risoluzione dei conflitti

• la corteccia vestibolare (insula) e l'ippocampo

• aree parietotemporali

• le aree corticali prefrontali.


La teoria più comunemente accettata sull'origine della cinetosi è il conflitto neurosensoriale per discordanza delle informazioni vestibolari, visive e propriocettive. "Conflitto sensoriale e mancata corrispondenza neurale" di Reason & Brand.

“Il vestibolo è la vera zona di innesco da cui si innesca la patologia”.


L'importanza del sistema otolitico nella fisiopatologia della cinetosi è innegabile e la sensibilità di un individuo ad esso potrebbe essere dovuta ad un'asimmetria nel funzionamento degli organi otolitici a seguito di disuguaglianze nelle masse otoconiali.

Stessa cosa in caso di conflitto tra il sistema dei canali e il sistema otolitico.


Si pensa che la cinetosi di origine puramente vestibolare sia dovuta all'incapacità del cervello di integrare efficacemente le accelerazioni angolari e lineari in modo da riposizionare la testa nello spazio.


ALCUNE NOZIONI SULL'ORECCHIO

L'orecchio può essere diviso in tre parti:

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

1- l'orecchio esterno con:

Padiglione.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

Il canale uditivo esterno, la cui parte esterna è fibrocartilaginea e la parte ossea interna (meato acustico dell'osso temporale)


Il timpano.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

2- L'orecchio medio con:


il timpano


La catena di ossicini (Malleus, peso 20mg) (Incu, peso 25mg) (stape, peso 3mg), ossa articolate tra loro grazie a piccole articolazioni, legamenti e due muscoli. Assicurano la trasmissione delle vibrazioni dalla membrana timpanica al vestibolo.


La tromba di Eustachio, l'osso e il dotto fibrocartilagineo di 3,5-4 cm che unisce il timpano con il rinofaringe.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

3- L'orecchio interno e i suoi sensori vestibolare (equilibrio) e cocleare (udito).

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

Il labirinto osseo si trova nel cuore della roccia ed è costituito da un osso compatto e molto duro diviso in tre parti le cui dimensioni e orientamento sono definite alla fine del quarto mese in utero.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

La coclea o coclea sotto forma di un'elica in basso e in avanti è il sistema uditivo.

Il vestibolo (sacculo e otricolo) al centro e i tre canali semicircolari sopra e dietro i quali appartengono al sistema di equilibrazione.


A riempire parzialmente questo labirinto osseo, troviamo il labirinto membranoso separato da quest'ultimo dal fluido perilinfatico ricco di sodio (Na). Questo labirinto membranoso contiene le cellule sensoriali dell'equilibrio.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

I tre canali semicircolari hanno una forma arcuata nei tre piani dello spazio.

Distinguiamo il canale anteriore (superiore), il canale orizzontale (laterale) e il canale posteriore. Sono perpendicolari tra loro e sono collegati sul vestibolo. Ogni canale ha un diametro di circa 1mm e presenta una dilatazione detta “bulbo” dove sono posizionati i sensori sensoriali.

Ogni sensore ha una cresta con cellule ciliate e una formazione gelatinosa (coppa) che riempie lo spazio fino alla sommità ostruendo il bulbo.


Il vestibolo membranoso ha due parti, l'utricolo e il sacculo orientati perpendicolarmente l'uno all'altro.

Vi troviamo cellule ciliate sensoriali ricoperte da una struttura gelatinosa (macule - superficie di 0,5 mm²) su cui sono presenti cristalli di carbonato di calcio (otoliti o otoconia / CaCO³ - densità 2,6).


L'orientamento dei canali semicircolari, dei bulbi, dell'utricolo, del sacculo e di tutte le cellule sensoriali è di estrema importanza anatomica e fisiologica e spiega un gran numero di patologie vestibolari.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

Nel labirinto membranoso circola un liquido chiamato endolinfa, fonte di patologie e ricco di potassio (K).

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

Da un punto di vista fisiologico, le cellule sensoriali dei canali semicircolari codificano le accelerazioni rotatorie o angolari durante i movimenti della testa o del corpo. Le cellule sensoriali delle macule otolitiche codificano accelerazioni lineari. Il sensore otricolare è stimolato staticamente dalla gravità paragonabile a un filo a piombo dove il piombo è sostituito dal calcio.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

Oltre a questo, dovrai saperne di più.

AdobeStock_214790504 (1).jpeg

Possiamo elencare sei principali conflitti sensoriali responsabili della cinetosi:

Categoria A = conflitto tra informazioni visive (VIS) e vestibolari. (VES)

A1 = VIS diverso da VES:
i due sistemi danno informazioni sul movimento ma sono contraddittori e c'è un disaccordo spazio-temporale. Esempio: guardare le onde mentre si è in barca.

A2 = VITE ++ VES-
La visione dà informazioni sul movimento ma non sul sistema vestibolare, il corpo non è in movimento. Questo è il caso di scorrere la scena senza accelerazione lineare o angolare. Esempio: simulatore, treno, cinema, realtà virtuale.

A3 = VITE - - VES ++
Il sistema vestibolare indica il movimento ma non la visione. Vi è quindi un eccesso di stimolazione vestibolare.
Esempio: leggere un libro in barca o in macchina.

Categoria B - conflitto tra il sistema duttale (SC) e il sistema otolitico (OT).

Si tratta di un conflitto tra i cinque sensori vestibolari che si verifica durante movimenti passivi e lenti con un periodo compreso tra 0,1 e 0,5 Hz che provoca nausea e forte vomito.

Durante accelerazioni lineari verticali e orizzontali con frequenza intorno a 0,2 Hz, il soggetto avverte una forte cinetosi con sensazione di ribaltamento.

B1 = SC diverso da OT
È una reazione vestibolare alla forza di Coriolis durante un movimento della testa in un asse diverso dall'asse di rotazione del corpo. Esempio: movimento della testa in avanti o indietro per uno! rotazione intorno all'asse verticale del corpo. Il test provocatorio di Lansberg.

B2 = SC ++ OT--
Quando si stimolano i canali semicircolari ma non gli otoliti. Esempio: test calorico, mal di spazio, movimento della testa in ipogravità.

B3 = SC-- OT ++
Quando il corpo ruota a velocità costante attorno al proprio asse longitudinale, la persona giace orizzontalmente. Il sistema otolitico è sovrastimolato.

Scala di Graybiel e Miller.

Questa è una classifica dei diversi livelli di gravità dei sintomi della cinetosi. Viene stabilito un punteggio di risonanza per classificare i pazienti in base ai loro sintomi. Un totale di 16 o più punti mostra una grave cinetosi.

Quelques articles récents sur le traitement du mal de mer par stimulation optocinétique